Io e il Mondo



Benvenuti! Questa pagina è dedicata al mio diario: cronaca, notizie, pensieri, considerazioni, riflessioni su fatti, esperienze vissute, scoperte, stranezze, cose buffe, affetti, dolori, assurdità e altro. Se volete, ove possibile, potete lasciare un commento ma poiché i commenti vengono moderati da me non verranno pubblicati subito ma solo dopo la mia approvazione. Vi chiedo inoltre di pazientare almeno 24 ore, è il tempo tecnico necessario affinché io possa leggere i vostri commenti. Spero sinceramente che troverete utili questi miei articoli.

Buona lettura!


Gli articoli presenti in questo Diario sono in totale 120
Pagina 2 di 18  ❰❰1234...18❱❱


 
08 Aprile 2018 16:40:20 · [La La Land]
Postato da
Circa un mesetto fa ho comprato nello store di La Feltrinelli il Bluray di un film che mi ha profondamente commosso e mi ha regalato qualche lacrima di emozione! Sto parlando del Bluray del film "La La Land" del 2016 che ha vinto 6 Premi Oscar e 7 Golden Globe! Il film è un musical girato in cinemascope come omaggio alle storiche pellicole di un tempo quando i film hollywoodiani erano colossal cinematografici. Il film vede due interpreti o meglio due soli protagonisti: Emma Stone e Ryan Gosling. Ryan è Sebastian mentre Emma è Mia. Il film è stato girato da Damien Chazelle che ha scritto anche Whiplash del 2014. La trama è semplice e si dipana come segue: Su una calda e trafficata autostrada di Los Angeles avviene il primo incontro/scontro tra Mia e Sebastian. Mia è un'aspirante attrice che lavora come barista presso un caffè degli studi della Warner Bros., mentre Sebastian è un pianista jazz che sogna di aprire un locale tutto suo. Dopo l'ennesimo provino andato male, le coinquiline di Mia, vedendola giù di morale, la convincono ad andare a una sontuosa festa sulle colline di Hollywood. Mentre sta tornando a piedi a casa, Mia è attirata da una musica ed entra nel locale da cui proviene. Nel locale dove lavora, Sebastian ha dato vita a un'improvvisazione jazz nonostante gli avvertimenti del proprietario, che gli impone di suonare classici natalizi per i clienti. Mia, giunta nel momento in cui Sebastian viene licenziato, cerca di congratularsi con lui per la sua esibizione, ma viene ignorata. Mesi dopo, Mia incontra Sebastian a una festa dove sta suonando in una cover band anni '80 e lei lo prende in giro. Da quel momento incominciano a vedersi come amici, nonostante la forte alchimia tra loro, discutendo delle proprie passioni e dei rispettivi progetti per il futuro. Sebastian invita Mia al cinema alla proiezione di Gioventù Bruciata, Mia accetta, dimenticando un impegno assunto precedentemente con il suo attuale fidanzato Greg. Insoddisfatta, Mia lascia il fidanzato e corre al cinema, dove trova Sebastian solo a film incominciato. I due concludono la serata con un ballo romantico all'Osservatorio Griffith. Dopo tanti provini falliti Mia decide, su suggerimento di Sebastian, di scrivere un suo monologo teatrale. Nel frattempo Sebastian riceve l'offerta di Keith, un ex compagno di classe al liceo, di diventare il tastierista della sua jazz band. Nonostante lo scetticismo sullo stile troppo pop del gruppo, Sebastian decide di firmare un contratto che gli darà una stabilità economica. Mia partecipa al suo primo concerto con la band, e poco a poco il coinvolgimento per la performance lascia spazio alla perplessità nel vedere Sebastian suonare una musica che non gli appartiene. Il gruppo ha un folgorante successo e Sebastian comincia un lungo tour che lo allontana da Mia, creando le prime discussioni tra loro. La sera dell'esordio del monologo di Mia, Sebastian non si presenta poiché impegnato in un servizio fotografico con la band. Solo poche persone assistono allo spettacolo, e Mia, delusa e amareggiata per le critiche negative ricevute e per la mancanza di Sebastian, decide di lasciare Los Angeles e le sue aspirazioni per tornare dai genitori a Boulder City, in Nevada. Alcuni giorni dopo Sebastian riceve una chiamata da una direttrice di casting che, avendo visto e apprezzato il monologo di Mia, la invita a un provino per un film il giorno successivo. Sebastian parte per Boulder City per convincere Mia a tornare. Al provino viene chiesto a Mia di raccontare semplicemente una storia, e la ragazza incomincia così a cantare la storia della zia, che l'ha ispirata a diventare un'attrice. Fiducioso che il provino sarà un successo, Sebastian dice a Mia che dovrebbe dedicarsi interamente a questa opportunità, nonostante i mesi di lavorazione del film li terranno lontani. Nonostante l'incertezza sul loro futuro, i due si confessano che si ameranno per sempre. Cinque anni più tardi Mia è diventata un'attrice famosa, sposata con un altro uomo, David, e madre di una bambina. Una notte, la coppia si reca in un locale jazz, entrando nel quale Mia vede il logo "Seb's", che lei stessa aveva ideato, e si rende conto che Sebastian è riuscito ad aprire il suo club. Quando Mia e Sebastian si rivedono, entrambi sono visibilmente turbati. Sebastian esegue al piano il loro tema d'amore, e Mia immagina come avrebbe potuto essere la loro vita se la loro relazione avesse funzionato. Terminata l'esibizione, Mia lascia il locale assieme al marito, non prima di condividere un ultimo sguardo e un sorriso di intesa con Sebastian. Se state cercando emozioni vere questo film vi regalerà 128 minuti di commozione! Mai visto nulla di così bello e inebriante. Se state cercando un regalo questo film è perfetto. Non lasciatevelo sfuggire e sopratutto non fatevi bastare il trailer ma cercate di andare più in profondità perché i film possono educare ed insegnare molto!
 
22 Marzo 2018 13:29:50 · [Mia Mamma finalmente laureata in Legge!]
Postato da
ImmagineIeri, 21 Marzo 2018, mia Mamma si è laureata in Giurisprudenza!!! E' stata bravissima, è la seconda laurea che prende, la prima l'ha presa in Lettere e la seconda invece in Legge! Sono orgogliosissimo di mia Mamma! L'hanno proclamata con voto di 90/110, un buon voto considerando il fatto che in alcune materie aveva 30 e lode mentre in altre 18. Mia Mamma non si è incaponita sui 30 e ha accettato anche i 18 pur di andare avanti con il programma di laurea. Ha discusso due tesine, la prima sulla serrata e sugli aspetti legislativi e la seconda sull'alcolismo nel sistema giuridico. Devo dire che non si è inceppata neppure una volta, ha parlato con molta pacatezza e senza interruzioni, in modo discorsivo e senza parafrasi! Adesso dopo questo sforzo immane si può godere la sua laurea... mia Mamma ha dimostrato che a 66 anni si può ancora scalare le vette, ha dimostrato che non serve essere giovani ma che tutti hanno un potenziale inespresso che aspetta solo di essere utilizzato! Si è terminato tardi ieri sera perché i candidati alla laurea erano davvero tanti... quindi tutti col cellulare o la videocamera per riprendere il lieto evento! C'era anche un fotografo professionista e una videocamera professionale, insomma i parenti hanno immortalato il lieto evento ed io ho fatto lo stesso con il mio smartphone! Al termine abbiamo cenato fuori e poi a casa! Ora io e mia sorella dobbiamo festeggiare nostra Mamma come si deve e già ci stiamo preparando organizzandoci sul da fare. Grazie Mamma per avermi insegnato che non ci sono limiti nella vita!
 
31 Dicembre 2017 18:02:55 · [Capodanno 2018]
Postato da
ImmagineMancano pochissime ore al nuovo anno, tra poco entreremo nel 2018! Ho preparato una pagina con un countdown per la mezzanotte del 31 dicembre 2017 che dopo un secondo, ossia dopo le ore 00:00:01, avrà sancito di diritto l'arrivo del 2018! Cosa aspettarci per il nuovo anno? Ho fatto molti propositi tra cui quello di prendermi più cura della mia salute, di godere di ogni giorno di vita che Dio mi ha regalato e di prestare maggiore attenzione agli affetti. Non so se vorrò stare in piedi fino alla mezzanotte, sinceramente mi sento più stanco e più vecchio di prima per cui questa pagina l'ho creata per tutti coloro che hanno ancora tanta energia da festeggiare   Io possibilmente già alle 22 dormirò da qualche parte, a 46 anni è già tanto che reggo fino alle 22   Però non voglio togliervi l'entusiasmo per cui gridiamo di gioia, mangiamo bene e vediamoci qualche trasmissione alla tv che non ci faccia addormentare come ormai capita sempre più spesso negli ultimi anni! Sicuramente è stato un anno difficile per tante persone, tra terremoti, epidemie, violenze, povertà, il 2017 è sicuramente da dimenticare... speriamo solo di iniziare il nuovo anno senza notizie di cronaca nera, perché come sapete, di solito, a Capodanno molte persone sparano uccidendo inermi passanti che si trovano a transitare nella traiettoria di una pallottola vagante o come accade molto spesso molti si feriscono a causa dei botti illegali, Napoli ne è un triste primato! Ogni anno si fa la conta delle vittime e di solito si parla di gravi menomazioni... o addirittura la morte! E' ora di finirla con questi comportamenti irresponsabili e pericolosi! Iniziamo il nuovo anno con tante belle novità positive e con la gioia nel cuore, già da casa mia sento i botti, speriamo nessuno spari dalle mie parti... per fortuna non abito a Napoli, bella città piena di contraddizioni! Vi auguro tanta gioia, serenità, salute, amore e tanta agiatezza anche se il denaro non da la felicità però ci permette di vivere senza patimenti vari e di guardare al futuro con maggiore serenità!   Buon 2018!  
 
17 Dicembre 2016 12:16:01 · [Paradise Beach - Dentro L'incubo]
Postato da
Buongiorno a tutti e Buone Feste! Oggi volevo recensire un film eccezionale che ci porta a riflettere sul rapporto che abbiamo con la natura, spesso drammatico per via del fatto che il mondo che ci circonda non sempre è sicuro. Il film di cui voglio parlarvi ci racconta una storia molto verosimile ed è per questo che fa presa sullo spettatore che si trova catapultato in un mondo per certi versi idilliaco e al contempo terrorizzante. Il film racconta infatti la storia di una ragazza (Nancy) che cerca di seguire le orme della madre (che quando era giovane faceva surf nei posti più belli del pianeta) per cui si reca nello stesso posto dove moltissimi anni prima la madre aveva fatto surf, un posto incontaminato, un posto dove l'acqua è cristallina, dove le onde sono alte e generose, un posto che non ha nome ed è conosciuto per passaparola solo dagli esperti di surf. Un posto dove non ti aspetteresti di trovare il tuo incubo peggiore! Un grosso squalo bianco ha fatto di quella spiaggia il suo territorio di caccia ed ha deciso di banchettare con tutto ciò che trova, una balena e infine dei surfisti che ignari si gettano tra le onde, ignari di un pericolo incombente, ignari del fatto che quel posto nasconde una terrificante minaccia. La ragazza, Nancy Adams, si prepara a gettarsi tra le onde con il suo surf e quando meno se lo aspetta il grosso squalo bianco l'attacca provocandole una ferita profonda e lacerante. Fortuna vuole che accanto a lei c'è uno scoglio emerso per buona parte che le da rifugio dalle bramose mascelle dello squalo. Poiché Nancy è una studentessa di Medicina sa subito cosa fare e con gli orecchini improvvisa un fermaglio che le tenga uniti i brandelli di carne della sua gamba straziata dallo squalo, poi ferma l'emorragia con una parte della muta! Ok! Adesso ha sistemato la gamba ma sa che l'alta marea prima o poi ricoprirà lo scoglio dove ha trovato riparo. Assieme a lei un gabbiano con una ala ferita le fa compagnia visto che non può volare, così Nancy si trova un compagno di sventura. Ad un certo punto vede altri surfisti e cerca di chiedere loro aiuto ma lo squalo banchetta anche con loro togliendo a Nancy l'ultima speranza di essere salvata dai soccorsi. Ad un certo punto vede una persona in riva alla spiaggia e cerca di attirare la sua attenzione ma non sa che sta cercando di attirare l'attenzione di un ubriacone che vede la ragazza e pensa bene di derubarla di quanto aveva lasciato sulla spiaggia. In preda all'alcool il tizio tenta di recuperare parte del surf di Nancy entrando in acqua. Nancy vede con orrore la scena e nonostante tutto tenta di avvisare il tizio del pericolo. Il tizio ignorando gli avvisi di Nancy tenta di portare a riva il surf e qui viene tranciato di netto dallo squalo. Il tizio tenta di raggiungere la spiaggia ignaro che lo squalo lo ha divorato dalla cintola in giù. Infatti poi muore sulla riva in un bagno di sangue. Nel frattempo sale l'alta marea e Nancy vede una boa poco lontana da lei. Decide di calcolare quanto tempo impiega lo squalo a fare avanti indietro dalla carcassa della balena fino al suo scoglio e ipotizza di poter raggiungere la boa non appena lo squalo si fosse trovato nel punto più lontano da lei e cioè vicino la carcassa della balena. Prima ripara l'ala al gabbiano e lo mette al sicuro su un pezzo galleggiante del suo surf distrutto. Poi si getta in acqua e fa a gara con lo squalo per arrivare prima di lui alla boa. Ce la fa! Adesso Nancy cerca una pistola segnalatrice munita di razzo che recupera appena arrivata alla boa. Decide di sparare contro lo squalo, infine si ricorda della balena che aveva perso molto del suo olio naturale in acqua e sapendo che l'olio di balena è infiammabile spara nell'acqua incendiando la superficie e anche lo squalo che ancora più inferocito si scatena contro la boa distruggendola. A Nancy non le resta che usare i pesi della boa per raggiungere in fretta il fondo dove ci sono parecchie travi in acciaio a vista sperando che lo squalo si getti a rincorrerla e finisca per auto impalarsi contro le travi, cosa che accade. Nel frattempo arrivano i soccorsi allertati da un ragazzino che ha trovato una videocamera da surf in riva con registrato l'appello di aiuto di Nancy. Infine la ragazza un anno dopo torna a tuffarsi tra le onde rafforzata dalla brutta esperienza vissuta. Nancy ha ritrovato la sua pace interiore e ha fatto pace con la natura. Questo film in Bluray me lo sono regalato per Natale, acquistato da Mondadori Store ed è attualmente sotto l'albero di Natale. Il regalo lo scarterò il 24 dicembre notte. Se volete potete farne un regalo a qualcuno perché con questo genere di film non potrete che fare bella figura. Il Bluray è ricco di contenuti speciali. Io ho visto il film questa estate a cinema e sono rimasto affascinato dalla trama molto avvincente! Buon Natale a tutti!
 
01 Agosto 2016 17:29:30 · [Batman v Superman - Dawn of Justice]
Postato da
Ecco a voi il film più spettacolare dell'anno! Batman v Superman: Dawn of Justice! Il film è un gradino più alto rispetto ai film Marvel perché a mio dire ci sono due importanti fattori: teatralità (merito di Christopher Nolan) e spettacolarità (merito di Zack Snyder). Il film ci introduce nel mondo DC Comics permettendoci di conoscere la vera natura dei fumetti da cui proviene, magistralmente portati sul grande schermo grazie a due registi incredibili che non hanno bisogno di presentazioni: Christopher Nolan e Zack Snyder. Voi non ci crederete ma le musiche del film sono di Hans Zimmer, lo stesso che ha realizzato la colonna sonora de Il Gladiatore. Ovviamente in un film tanto spettacolare non potevano mancare anche attori di ottimo calibro quali: Henry Cavill (Kal-El/Clark Kent/Superman), Ben Affleck (Bruce Wayne/Batman), Gal Gadot (Diana Prince/Wonder Woman), Amy Adams (Lois Lane), Jesse Eisenberg (Lex Luthor), Robin Atkin Downes (Doomsday), Diane Lane (Martha Kent), Kevin Costner (Jonathan Kent), Laurence Fishburne (Perry White), Jeremy Irons (Alfred Pennyworth), Holly Hunter (June Finch), Scoot McNairy (Wallace Keefe), Callan Mulvey (Anatoli Knyazev) e Tao Okamoto (Mercy Graves). Con un cast così superlativo si sente la mancanza solo di Russell Crowe (Jor-El) che in questo sequel manca del tutto! La trama è ben strutturata per regalare oltre 3 ore di puro intrattenimento cinematografico, quello che era solo parto dei fumetti, qui, diventa realtà! Sto parlando dello scontro titanico tra Batman e Superman, della morte di Superman per mano di Doomsday. La verità è che tantissimi anni fa era stata programmata l'uscita di un film che vedeva Batman contro Superman, film che non è più uscito nelle sale, ma oggi, forse con due registi così superlativi è diventato praticabile e quindi quello che tantissimi anni fa era pura utopia oggi è realtà. Altra cosa che fece tanto discutere tantissimi anni fa, fu l'uscita di un fumetto che narrava la morte di Superman per mano di Doomsday. Ci fu tantissimo scalpore quando uscì questo fumetto e stranamente a distanza di moltissimi anni è stato rispolverato perché era il momento di realizzarlo in un film! Ecco come ho percepito la trama: Lex Luthor odiava Superman perché quando era piccolo non era stato salvato e sottratto al padre violento. L'odio maturato negli anni ha portato Lex Luthor a creare una falsa teoria di Superman minaccia confezionata per il mondo intero, poi ha fatto in modo che Batman si nutrisse di questo odio pianificando la morte sia di Superman sia di Batman in un loro scontro finale titanico. Superman avrebbe lottato contro Batman per salvare sua madre (Martha Kent), Batman avrebbe lottato contro Superman perché lo considerava un falso dio, un falso idolo di bontà. Ma Lex Luthor aveva considerato anche l'ipotesi in cui i due paladini della giustizia si fossero alleati contro di lui, quindi creava Doomsday. Doomsday intanto veniva ucciso da Superman che moriva nell'intento di eliminare Doomsday stesso. Nel duello contro Doomsday era presente anche Wonder Woman che quanto a fisicità e presenza scenica non ci delude. Lex Luthor veniva infine imprigionato ma rivelava a Batman che una minaccia interplanetaria avrebbe colpito la terra e che era troppo tardi per fermarla perché la campana del destino era già suonata. In questa cornice di complotti e misfatti si aggiunge Lois Lane che rivelava al mondo quanto di falso fosse stato detto e fatto nei confronti di Superman. Insomma il film non può essere condensato in poche righe, quindi vi chiedo di vederlo senza preconcetti e senza remore affinché ne possiate trarre un vostro pensiero autentico e indipendente da qualsiasi condizionamento mediatico. Il film da la giusta introspettiva per quanto riguarda la trasposizione cinematografica del fumetto originale. La versione ultimate dura 182 minuti. La versione cinematografica dura 151 minuti. Vedetelo con tutta la famiglia perché è un film in cui non ci sono scene di nudo o scene troppo violente. Il film è consigliato soprattutto a chi ha visto i tre capitoli di Nolan sul pipistrello mascherato. Buona visione!
 
08 Marzo 2016 10:10:06 · [Festa della Donna]
Postato da
ImmagineBenvenuto 8 Marzo, giornata mondiale da ricordare perché le donne non siano più discriminate e penalizzate nella vita sociale, politica, lavorativa e in generale nel tessuto sociale. Purtroppo ci sono ancora paesi arretrati dove le donne vivono nelle stalle mentre gli animali vivono in casa, paesi (duole annoverare anche l'Italia) dove le donne vengono uccise o picchiate perché ritenute oggetto di un desiderio malato da parte di alcuni uomini che pensano di averne la proprietà assoluta come se le donne fossero appunto oggetti, paesi dove le donne vengono violentate perché certi uomini hanno paura delle donne e pensano magari che violentandole possano affermare la loro superiorità (sigh!) su queste fragili creature. Le donne hanno da sempre dovuto lottare per avere diritti e dignità al pari degli uomini. Purtroppo il voto, la potestà genitoriale e altri importanti diritti alle donne sono stati riconosciuti solo in alcuni paesi e mi spiace dirlo ma troppo tardi! Per adesso voglio esortarvi ad andare a cinema a vedere Suffragette che è un film tratto dalla storia vera delle donne che lottarono per avere diritto di voto al pari degli uomini, un film intenso ed emozionante che tutti dovremmo vedere, il diritto di voto alle donne venne concesso in Italia il 30 Gennaio 1945. Nel 1946 le donne finalmente votarono per la prima volta! Se vogliamo essere considerati tra i paesi progrediti allora dobbiamo promuovere l'emancipazione delle donne in tutto il mondo sforzandoci di combattere contro i luoghi comuni, contro la censura, contro le limitazioni della libertà individuale, contro la violenza, contro il bigottismo e promuovere la libertà di espressione in tutti i paesi perché se una donna può dire ciò che pensa allora poi potrà fare quello che ha detto come naturale evoluzione del diritto di espressione. Per favorire l'emancipazione delle donne in tutti i paesi occorre predisporre leggi che agevolino le donne in tutti i campi della vita! Ricordiamoci che le quote rosa in politica sono insufficienti e non colmano ancora il divario tra uomini e donne. Ancora oggi le donne sono discriminate perché se vogliono pianificare la loro vita mettendo al mondo dei figli, poi ci sarà quel tal dirigente pronto a silurarle perché l'azienda non vuol pagare una persona in maternità. Insomma la vita delle donne non è certo facile e noi tutti possiamo fare qualcosa ogni giorno nel nostro piccolo per cercare di farle sentire apprezzate come dovrebbero. Le donne con la loro autentica sensibilità umana, con il loro amore hanno reso questo mondo migliore e noi tutti dovremmo essere riconoscenti loro per le enormi fatiche che sopportano silenziosamente ogni giorno per amore e senza chiedere alcunché in cambio. Ricordiamoci che la mamma è una donna! Quindi se amiamo la nostra mamma allora dobbiamo avere maggiore affetto e considerazione per tutte le donne! Viva le donne! Viva l'8 Marzo!
 
06 Gennaio 2016 12:50:43 · [Mission Impossible Rogue Nation]
Postato da
Mai e mai avrei creduto di innamorarmi di un film e invece è successo! Ok! Sono andato a cinema e sono rimasto folgorato dalle bellissime scene di azione che il film dispensava quasi ininterrottamente. Voi penserete che quasi il 90% del film è stato girato in computer grafica! Invece no! Tom Cruise ha voluto girare personalmente e senza controfigure tutte le scene, dalle più banali a quelle più pericolose. Pensate che si è fatto attaccare con un cavo all'aereo! Si! Era proprio lui attaccato al portellone dell'aereo! Tom Cruise è il tipo di attore che non si risparmia e ha acceso una competizione durante le riprese, la bella e brava Rebecca Ferguson ha voluto seguire l'esempio di Tom Cruise e così anche lei ha provato il brivido del pericolo senza controfigure! C'era quasi una competizione tra Tom e Rebecca! Tutti e due si sono allenati per mesi a guidare veicoli ad alta velocità, a trattenere il respiro sott'acqua, a lottare in modo impeccabile e a fare altre mille cose che a una persona comune farebbe girare la testa dalla paura. In questo capitolo della saga Simon Pegg ha un ruolo non marginale, anzi addirittura allineato quasi al ruolo del protagonista cosa che ha reso il film anche divertente perché Simon Pegg è il tipo di attore da commedia per cui bilancia benissimo scene di azione a scene divertenti e spassose. Ok Tom! Hai fatto centro! Questo film è stato secondo me uno dei film più complessi ed eccitanti di tutta la saga! Però... Tom, come farai a girare un altro capitolo? Lo sai quanti anni hai? Lo sai che non sei più un giovincello? Intanto, più passa il tempo e più migliori, più passa il tempo e più sei spericolato. Sei una di quelle rare persone che hanno volutamente confuso il verbo invecchiare con ringiovanire, assurdo ma vero! Adesso ecco la trama. Dopo una recensione ci vuole anche questa parte. Dunque eccola! Dopo aver intercettato una vendita di gas nervino a dei terroristi, l'agente dell'Impossible Mission Force (IMF) Ethan Hunt si pone come obiettivo di provare l'esistenza del Sindacato, un'attività criminale internazionale fino ad allora ignota alla Central Intelligence Agency (CIA). Ethan Hunt viene catturato dal Sindacato, ma riesce a fuggire da una camera di tortura, allestita da Janik Vinter soprannominato "il dottore delle ossa", grazie all'aiuto dell'agente dell'MI6 Ilsa Faust, da tempo infiltrata nel Sindacato. Intanto il direttore della CIA Alan Hunley e l'agente dell'IMF William Brandt testimoniano davanti ad un comitato del Senato. L'IMF, al momento senza un segretario in carica, è criticata per i suoi metodi distruttivi e spesso impropri. Hunley, a cui non piace Hunt, riesce ad ottenere l'eliminazione dell'IMF, che viene incorporata nella CIA e Brandt avvisa l'amico Hunt di rimanere nascosto. Tagliato fuori dall'IMF, Ethan cerca di risalire al suo unico ricordo prima della cattura: un uomo biondo con gli occhiali, successivamente identificato come l'ex agente dell'MI6 Solomon Lane. Sei mesi dopo, Hunt è ancora un fuggitivo, incapace di individuare il Sindacato senza un aiuto stabile. Così decide di chiamare l'ex collega Benji Dunn per cercare Lane, sospettato di essere il leader del Sindacato, durante l'opera Turandot in un teatro di Vienna. Sebbene riesca a fermare tre cecchini, tra cui Faust, Hunt viene biasimato per la morte del Cancelliere d'Austria. Allora Brandt recluta l'agente Luther Stickell per trovare Hunt prima che la Special Activities Division della CIA lo uccida. Avvalendosi di uno schizzo di Faust lasciato da Hunt, Brandt e Stickell riescono a rintracciare lui, Dunn e Faust in Marocco, dove si infiltrano in un server segreto, nascosto sotto una stazione conservata per raffreddamento a liquido per cambiare i dati di accesso e permettere a Dunn di entrare nella camera blindata. Dopo aver rubato quella che credono essere la lista con i nomi di tutti gli agenti del Sindacato, Faust prende i dati, contenuti in una chiave USB, e scappa; Ethan, la sua squadra, Brandt e Stickell, e alcuni membri del Sindacato, iniziano a inseguirla, invano. Fortunatamente però, Dunn aveva già fatto una copia dei dati. Faust ritorna a Londra per consegnare i dati e completare finalmente la missione entrando nel Sindacato, ma il suo manager della MI6, Attlee, la costringe a continuare. Arrivata da Lane, insieme scoprono che Attlee ha cancellato i dati nel drive, che conteneva una red box del governo Britannico, che richiede la biometria del Primo Ministro per effettuare l'accesso. Così gli ex agenti dell'IMF si incontrano con Faust, ma quando gli uomini di Lane rapiscono Dunn, gli viene ordinato di consegnare una copia decriptata del drive a Lane. Anche se gli altri sono contrari, Hunt capisce che l'uomo ha in ogni caso un piano per ottenere il file; concordando che il modo per fermarlo sia affrontarlo, Hunt accetta la proposta. Come previsto da Hunt, Brandt rivela le loro posizioni ad Hunley. Durante un'asta di beneficenza, Hunley, Brandt e Attlee portano il Primo Ministro in una stanza privata per proteggerlo da Hunt. Una volta avuta la conferma dell'esistenza del Sindacato, un progetto classificato a compiere missioni in segreto, Attlee si rivela essere Hunt mascherato. Quando arriva il vero Attlee, Hunt lo costinge ad ammettere di essere stato l'iniziatore del Sindacato senza nessun permesso, e di averlo tenuto segreto da quando Lane aveva dirottato il progetto. Stickell intanto scopre che il file effettivamente contiene l'accesso a miliardi di dollari. Hunt distrugge il file e dice a Lane di aver memorizzato i dati, in modo tale da ricattarlo a rilasciare Dunn e Faust in cambio di ciò che sa. Dunn fugge da Stickell e Brandt mentre Ethan e Faust si sono divisi per non essere raggiunti dagli uomini di Vinter. Faust uccide Vinter con una coltellata, e Ethan attira Lane in una cella anti-proiettili dove viene gassato, proprio come Hunt all'inizio del film, e preso in loro custodia. Hunley e Brandt ritornano davanti al comitato. Hunley richiede il ripristino dell'IMF, affermando che aveva voluto bloccarlo precedentemente per permettere ad Hunt di operare sotto copertura; i Senatori accettano il ritorno dell'IMF. Brandt si congratula con Hunley, il nuovo segretario. Per concludere, io sono il tipo di persona che quando gli piace qualcosa poi la vuole poter vedere e rivedere senza alcun limite, motivo per cui mi sono comprato il bluray! Nel box ci sono due bluray a doppio strato. Nel primo disco c'è il film con alcuni contenuti extra, nel secondo disco ci sono solo contenuti extra che ci regalano oltre 1 ora di intrattenimento! Preso da Feltrinelli Store della mia città perché da Mondadori Store era in esaurimento. Non fatevi sfuggire questo film! Le copie in vendita stanno terminando a riprova dell'ottima riuscita di questo capitolo. Siete dunque avvisati! Chi tardi arriva male alloggia  








Copyright © 2002-2019, Alessandro Marinuzzi

Visibile al meglio in 1280x1024


   


Torna Su