Io e il Mondo



Benvenuti! Questa pagina è dedicata al mio diario: cronaca, notizie, pensieri, considerazioni, riflessioni su fatti, esperienze vissute, scoperte, stranezze, cose buffe, affetti, dolori, assurdità e altro. Se volete, ove possibile, potete lasciare un commento ma poiché i commenti vengono moderati da me non verranno pubblicati subito ma solo dopo la mia approvazione. Vi chiedo inoltre di pazientare almeno 24 ore, è il tempo tecnico necessario affinché io possa leggere i vostri commenti. Spero sinceramente che troverete utili questi miei articoli.

Buona lettura!


Gli articoli presenti in questo Diario sono in totale 117
Pagina 7 di 17  ❰❰ 1 ... 5  6  7  8  9 ...17❱❱


 
08 Maggio 2011 09:12:46 · [La cosa più bella è la mia mamma!]
Postato da
ImmagineLa mia mamma è la più bella, è una rara e luminosa stella, se tu scavi nel suo cuor, troverai sicuro amor. E' lei, l'unica al mondo, che ti ama fino in fondo creando un cerchio d'amor che ti riscalda il cuor. Se di lei, poi tu hai bisogno, lei appare anche in sogno, non conosce sosta il suo cuor nonostante costi dar amor. Lei è l'artefice della tua vita e fà che sia una bellissima gita. Se ti addormenti vicino al cuor sentirai profondo il suo amor perché la mamma è e sarà sempre la mamma!
(Poesia scritta e ideata da Alessandro Marinuzzi)
 
03 Aprile 2011 14:03:30 · [Dead Space e Dead Sapce 2]
Postato da
Ciao a tutti! Allora, oggi desidero parlarvi di due giochi per PC programmati straordinariamente bene. Sto parlando di Dead Space e Dead Space 2. il primo è uscito nel 2008 mentre il secondo nel 2011. La giocabilità è altissima, penso sia la più alta tra i giochi che ho avuto modo di giocare. Mi spiego meglio, possiedo Doom3, Quake4, Need For Speed Underground 2, Need For Speed Carbon che girano esclusivamente sotto Windows XP e non ne vogliono sapere di girare sotto Vista o Seven mentre Painkiller Universe, Dead Space e Dead Space 2 che possiedo pure girano su qualsiasi PC e sopratutto anche sotto Windows Vista e Windows Seven! Adesso lasciamo da parte per un attimo Painkiller Universe e concentriamoci su Dead Space e Dead Space 2 che richiedono almeno un processore P4 a 2,80 Ghz, circa 2 GB di RAM, circa 10 GB su Hard Disk per ciascuna versione ed una Scheda Grafica moderna con almeno 256 MB di RAM e con supporto Shader Model 3.0. Naturalmente Dead Space del 2008 gira perfettamente sul mio PC con Windows 7 Home Premium anche se leggendo i requisiti di sistema Seven non è ovviamente menzionato (allora non esisteva) mentre Dead Space 2 gira meravigliosamente bene su Windows Seven visto che è tra i sistemi operativi supportati. Il mio consiglio è di comprarvi una copia digitale mediante download diretto dal sito di EA Games Store. Il link è disponibile qui e costa solo € 9,90 IVA inclusa! Se poi volete giocare direttamente a Dead Space 2 senza passare per Dead Space allora potete acquistare una copia digitale mediante download diretto sempre dal sito di EA Games Store. Il link è disponibile qui e costa solo € 39,90 IVA inclusa. Ovviamente si tratta della versione italiana del gioco, quindi con audio e video interamente in italiano   Se volete qualche informazione su Dead Space 1 e 2, vi dico che si tratta di giochi di azione in terza persona di tipo survival horror! Il motore grafico è tra i migliori, mai vista tanta cura in un gioco! Vi rimando a wikipedia per Dead Space e Dead Space 2. Vi ricordo che questi titoli soni disponibili per le seguenti piattaforme: XBox 360, PlayStation 3 e Microsoft Windows   Vi allego alcuni grab catturati durante il gioco sul mio PC e credo che bastino a convincere anche il più scettico dei giocatori  

Versione PC - Dead Space
Immagine

Versione PC - Dead Space 2
Immagine
 
26 Febbraio 2011 18:12:00 · [E' ora di Slipstream!]
Postato da
ImmagineBenvenuti in questa guida pratica allo slipstream del Service Pack 1 su Windows 7. Il 22 Febbraio 2011 la Microsoft ha rilasciato ufficialmente il primo Service Pack per Windows Seven e Windows Server 2008 scaricabile dalla pagina che la Microsoft ha reso disponibile al seguente indirizzo: Microsoft Service Pack 1 - Windows 7 - Server 2008. Naturalmente per scaricare il Service Pack bisogna possedere una licenza autentica altrimenti non sarà possibile scaricare il Service Pack. Altra cosa di cui abbiamo bisogno è il nostro DVD originale di Windows 7 (o Server 2008) dal quale dobbiamo estrarre l'immagine ISO. Io ho scelto UltraISO per estrarre l'immagine dal DVD ma si può tranquillamente usare anche ImgBurn! Adesso ci dobbiamo procurare il Tool che ci permetterà di eseguire lo slipstream del Service Pack 1 su Windows 7. Sto parlando di RT7Lite, software gratuito che permette per l'appunto questa operazione. Consiglio di scaricare la versione 2.6 (al momento in cui scrivo è in Beta) di RT7Lite perché più stabile e più ricca di opzioni   Naturalmente da questa pagina scaricate la versione 2.6 beta per il vostro sistema, se avete Seven a 32bit scaricate RT7Lite 2.6 a 32bit, se avete Seven a 64bit scaricare RT7Lite 2.6 a 64bit. Adesso si comincia!!! Fate esattamente così e non avrete problemi  

1) Installare RT Seven Lite sul PC ed eseguirlo;
2) Cliccare sul pulsante Browse e selezionare la voce Select ISO file dal menu che si apre;
3) Cliccare su Select a ISO e selezionare il file immagine di Windows 7;
4) Cliccare su Extract Path per selezionare la cartella in cui estrarre i file d'installazione di Windows;
5) Cliccare su OK;
6) Attendere l'estrazione dei file;
7) Mettere la spunta sulla versione del sistema operativo in cui integrare il SP1 (esempio: Windows 7 Home Premium) e sulla voce Slipstream Service Pack (in basso a sinistra) per poi cliccare su OK;
8) Cliccare sul pulsante Browse e selezionare il file d'installazione del Service Pack 1 per Windows 7;
9) Cliccare su Start per avviare la procedura d'integrazione del SP1 nel disco d'installazione di Windows 7 (ci vorrà un pò);
10) A elaborazione ultimata, cliccare su Proceed per andare avanti nella procedura;
11) Attendere il caricamento del nuovo file immagine e l'elaborazione degli altri dati;
12) Recarsi nella scheda Tasks (sulla sinistra);
13) Mettere la spunta su ISO Bootable e recarsi nell'omonima scheda;
14) Selezionare la voce Create Image dal menu Mode per impostare la creazione di un nuovo file immagine con il SP1 integrato in Windows 7 (scegliendo Direct Burn si può masterizzare direttamente il disco);
15) Cliccare sul pulsante Make ISO, selezionare la cartella in cui salvare la nuova immagine ISO e attendere il completamento della procedura;
16) Masterizzare il file ISO generato con qualsiasi software adatto allo scopo (esempio: ImgBurn).

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
 
17 Febbraio 2011 14:36:37 · [Finalmente 40 anni!]
Postato da
ImmagineEcco... ci sono... oggi ho compiuto 40 anni   Non so che dire... è una bella esperienza   Giornata da trascorrere con la mia famiglia in allegria e festa! La parte più slurposa è stata senz'altro la spenta delle candeline sulla torta, ormai credo che conosciate i miei gusti   Pandispagna, crema gialla pasticcera, fragoloni e fragoline in abbondanza   Ho fatto una foto alla torta poco prima di spegnere le candeline così potete condividere con me questo momento   Ebbene... eccomi qua con 40 anni di più, un po più vecchio ma anche un po più maturo   Sicuramente è una giornata per riflettere sul significato di vita e dono, infatti il compleanno oltre ad essere il giorno ricorrente la propria nascita è anche il giorno in cui DIO ci ha donato la vita, vita che non va sprecata ma valorizzata con moralità e fede, valori ormai in questa società caduti in disuso ma non per me! Io credo nel dono della vita e credo che la gente che butta via la propria esistenza in eccessi di ogni tipo faccia torto a DIO che non può che dispiacersi per l'uso aberrante che certuni fanno di questo dono... siccome non voglio fare una predica ma solo esprimere la mia gioia in questa giornata per me speciale mi fermo qui! Che la torta sia con voi! Ooops... con me   Sono io il festeggiato   Buon proseguimento  
 
09 Febbraio 2011 15:48:40 · [Migrazione Hard Disk]
Postato da
Ciao! Ieri mi sono trovato in una situazione a dir poco incredibile... stavo per salvare un grosso file che poi avrei dovuto copiare anche nel secondo disco e mi ritrovo con un messaggio del tipo: "Spazio insufficiente su disco, liberare il disco e riprovare." Adesso non ricordo con esattezza il messaggio ma più o meno recitava quanto riportato. C'era una sola cosa da fare e cioè acquistare altri due Hard Disk P-ATA di maggiori dimensioni. Per fortuna qualche giorno prima avevo visto in un volantino pubblicitario un prodotto che mi avrebbe ora consentito una migrazione semplice ed indolore, sto parlando di una Docking Station IDE/SATA per Hard Disk sia da 2,5 pollici che da 3,5 pollici, il prodotto che in seguito acquistai è una Docking Station Freecom 33708 che mi permetteva di collegare un Hard Disk IDE/SATA senza box e senza doverlo collocare all'interno del PC e di collegarlo direttamente tramite cavo volante USB al PC. Grazie alla Docking Station ho potuto collegare un Hard Disk nudo e crudo (uno per volta) tramite cavetto USB e poterlo partizionare e formattare. A questo punto mi serviva solo la funzione di Clonazione Disco e in questo campo non c'è niente di meglio di Acronis True Image 2010 (ora è disponibile la versione 2011)! Dunque ho lanciato prima da Windows 7 Home Premium il programma di BackUp Acronis True Image 2010 e poi ho scelto tra le utilità Clonazione Disco e per gestire meglio la clonazione ho scelto la Clonazione Manuale invece di quella automatica perché così si ha maggiore controllo sulle opzioni e si evita di sbagliare magari sovrascrivendo il disco sbagliato   Ho fatto poi la medesima cosa lato Windows XP Professional SP3! Dopo circa due orette avevo i due nuovi Hard Disk clonati. Così ho riposto la Docking Station avendo cura prima di scollegare l'Hard Disk di spegnere tramite il pulsante sulla Docking l'alimentazione, poi per maggiore precauzione ho anche staccato la spina della Docking Station stessa. Infine ho configurato i Jumper dei nuovi Hard Disk: quello da 250 GB sul quale ho clonato XP come Master; quello da 320 GB sul quale ho clonato Seven come slave   Infine ho aperto il PC avendo cura di staccare la presa di corrente ed ho sostituito il vecchio Maxtor da 80 GB sul quale c'era XP con il Western Digital Blue da 250 GB sul quale avevo clonato XP, poi ho sostituito il vecchio Maxtor da 120 GB sul quale c'era Seven con il Western Digital Blue da 320 GB sul quale avevo clonato Seven. Poi ho conservato in un luogo sicuro i due vecchi Hard Disk Maxtor ed ho riacceso il PC! Nessun problema! Tutto funziona benissimo, unico neo Seven che non è riuscito a partire perché l'hardware era stato modificato... anche qui nessun problema... basta inserire il DVD di Seven e fare il boot da DVD e poi dopo aver scelto la lingua invece di selezionare Installa basta cliccare sulla voce Ripristina il computer... a questo punto Seven viene riavviato e poi parte regolarmente per cui si può togliere il DVD di Seven e godersi il nuovo spazio su disco senza inutili warning. Naturalmente ho fatto alcune foto ed ho preparato alcune immagini. Buon divertimento  

Acronis True Image 2010 in azione...
Immagine

I nuovi Hard Disk Western Digital sostituiti...
Immagine

La funzione Clona Disco di Acronis True Image 2010...
Immagine

Docking Station Freecom 33708
Immagine

Docking Station Freecom 33708
Immagine

Docking Station Freecom 33708
Immagine
 
31 Gennaio 2011 15:03:27 · [Tra poco 40 anni...]
Postato da
I 40 anni... presto arriveranno per me... i 40 anni segnano una svolta epocale nella esistenza di ciascuno di noi... perché? Perché segnano un traguardo, un punto di arrivo, il momento di capire come si è spesa la propria vita fino ad ora... per me è un dolce traguardo perché posso fare un bilancio positivo della mia esistenza visto che sono totalmente esente da vizi di qualsiasi tipo   Nel 2001, quando ebbi l'ictus ischemico, i medici indagarono sulla mia esistenza alla ricerca di qualche comportamento a rischio ma siccome avevo passato tutta la mia vita senza vizi dovettero cercare altrove e scoprirono che sono nato con una mutazione genetica che provoca l'aggregamento delle piastrine fino a formare trombi. Così si spiega l'inspiegabile ictus avuto a soli 30 anni ed oggi posso dirmi tranquillo perché l'ictus non è stato addebitato a qualche mio comportamento a rischio e quindi non ho rimpianti perché non è stata colpa mia ma del gene difettoso o della pressione alta. Sono tranquillo perché sono cresciuto moralmente e psicologicamente e posso festeggiare i miei 40 anni senza rimpianti di alcun genere   Naturalmente prendo moltissime medicine per evitare che la pressione sali o che le piastrine facciano trombi ma se questo è il prezzo da pagare per restare vivo lo faccio volentieri. Prendersi cura di sé è molto importante... solo solo perché DIO mi ha donato la vita ed io devo rispettare questo immenso dono con gratitudine e fede. La vita è un dono! Non sprechiamola inutilmente e ringraziamo DIO per ogni nuovo giorno che ci regala   Ricordo alcune battute del film Salvate il soldato Ryan: "C'è... la mia famiglia con me oggi. Ha voluto accompagnarmi. A essere sincero con lei non sapevo che cosa avrei provato a ritornare qui. Ogni giorno penso alle parole che lei mi ha detto quel giorno sul ponte. Ho cercato di vivere la mia vita nel migliore dei modi. Spero che sia bastato. Spero che almeno ai suoi occhi... mi sia meritato quello che tutti avete fatto per me." "James... Capitano John Miller." "Dimmi che ho condotto una buona vita." "Cosa?" "Dimmi che sono un brav'uomo." "Lo sei."  
 
20 Dicembre 2010 07:38:13 · [Buon Natale e Felice 2011!]
Postato da
ImmagineLa Luce guardò in basso e vide le Tenebre: "Là voglio andare" disse la Luce. La Pace guardò in basso e vide la Guerra: "Là voglio andare" disse la Pace. L'Amore guardò in basso e vide l'Odio: "Là voglio andare" disse l'Amore. Così apparve la Luce e risplendette. Così apparve la Pace e offrì riposo. Così apparve l'Amore e portò vita; questo è il mistero del Natale. E' Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi una mano. E' Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l'altro. E' Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società. E' Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale. E' Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. E' Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri. Il Natale è Gioia, dunque Gioite; Il Natale è Amore, dunque Amate; Il Natale è Pace, dunque siate Sereni; Il Natale è Umiltà, dunque siate Semplici; Il Natale è un Dono, dunque Donate; Il Natale è Luce, dunque Brillate; Il Natale è Pazienza, dunque Ascoltate; Il Natale è Arrivato, dunque Festeggiate; Accogliete Il Signore tra Voi! Portate a tutti la nuova Novella! Buon Natale a tutti da Alessandro Marinuzzi!








Copyright © 2002-2018, Alessandro Marinuzzi

Visibile al meglio in 1280x1024


   


Torna Su